venerdì 19 dicembre 2008

SIRACUSA

La mia cara Siracusa vista dal mare!

mercoledì 3 dicembre 2008

SANTA LUCIA

video

Giorno 13 dicembre è FESTA in tutta Siracusa! è la festa della Patrona della città Santa Lucia. In questo post, in onore della Santa della Luce, il bravissimo cantante Franco Ferrini canta il suo martirio sulle immagini assiemate da Gino Cataudo.

Per ulteriori informazioni sulla Festa visitare il blog:

anteassrcenacolopoetico.blogspot.com

Buona Festa a tutti !!!

armando

armando.carruba@virgilio.it

LU SULI E LA LUNA di Armando Carruba

video

Su riprese video di Gino Cataudo, Armando Carruba recita la sua poesia LU SULI E LA LUNA (lu tridici dicembri).

lunedì 6 ottobre 2008

Pioggia di premi per la NUOVA SCENA !

cliccare sull'immagine per ingrandirla Successo della NUOVA SCENA a Caltanissetta, la Compagnia siracusana ha ricevuto 4 premi: Migliore attrice protagonista Dora Peluso (Filumena Marturano), miglior attore protagonista Pippo Bianca (Domenico Soriano), migliore spettacolo della rassegna per il pubblico, miglior spettacolo della rassegna per la critica.

venerdì 5 settembre 2008

FILUMENA MARTURANO


cliccare sull'immagine per ingrandirla

lunedì 1 settembre 2008

FILUMENA MARTURANO

FILUMENA MARTURANO di Eduardo De Filippo, ed. NUOVA SCENA di Siracusa, in versione siciliana, giovedì 4 settembre 2008 alla ore 21 co. Anfiteatro Chiesa S. Pietro - Via Trieste CALTANISSETTA.
Protagonisti : Dora Peluso (Filumena Marturano) Pippo Bianca (Domenico Soriano)
regia: Rosa Peluso
INGRESSO LIBERO

mercoledì 27 agosto 2008

Siamo siciliani !

Da sinistra: mio cognato Antonio, Coluccio e sig.ra Catherine
Carissimi amici, non ho messo questa foto tanto per metterla, ma per sottolineare l'attaccamento alla propria terra, la nostra SICILIA, di chi, per lavoro, l'ha lasciata anni e anni fa.
Ed ecco mio cognato Antonio lavoratore in Germania da tanti e tanti anni, così come l'amico ... più che amico "parente" e quando lo scrivo lo è davvero, Coluccio e la sua sig.ra CATHERINE - l'ho scritto tutto maiuscolo, perchè Catherine è grande!!!
Siamo nel tinello di casa mia, le persone che ami non li ricevi in sala da pranzo, quella è riservata agli estranei.
Grazie Coluccio e Catherine, d'essere venuti a Siracusa, tutti noi vi siamno grati di questo, i ragazzi Giovanna e Alberto domandano "quando vengono?"... o noi o voi ... ma spero d'incontrarvi presto ! siete f a v o l o s i !
Armando

martedì 19 agosto 2008

VIA DEGLI ORTI

(Interno Santuario, la casa del pianto,il quadretto...)

(Una delle prime cartoline emesse su fotografia originale)

Un evento straordinario, un evento cristiano, un evento mariano, un evento siracusano. Il 24 si celebra il 55° anniversario ed è un avvenimento che catapulta Siracusa nel cuore della più misteriosa e avvincente delle vicende cristiane: quella mariana.
Si aprono il 24 le celebrazioni per il 55° anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa con la processione che partirà alle ore 18 da via degli Orti e trasporterà il reliquiario fino al santuario della Madonna delle Lacrime, dove alle 19 l'arcivescovo Giuseppe Costanzo presiederà la solenne concelebrazione eucaristica.
55 anni fa, in via degli Orti, proprio in quella viuzza ancora scossa dai feroci bombardamenti anglo-americani che dieci anni prima l'avevano rasa al suolo, in un'umile casa, un quadretto di gesso raffigurante il Cuore Immacolato di Maria cominciò a versare lacrime umane.
Il fenomeno si protrasse per quattro giorni e attirò una moltitudine di persone che poterono vedere con i propri occhi, toccare con le proprie mani, asciugare e perfino assaggiare la salsedine di quelle lacrime.

armandocarruba@libero.it



sabato 16 agosto 2008

I MASCULI DI SICILIA NEL MONDO


Il 19 luglio si è svolta a Copo d'Orlando una simpatica riunione di altrettanto simpatici amici,con le loro famiglie, conosciutisi tramite www.sicilianelmondo.com
Ecco la formazione dei "masculi" da sinistra: Giuseppe, Armando, Alfredo, Totò, Simone.

giovedì 12 giugno 2008

COMPARE CHE COSA NON TI DEBBO RACCONTARE !!!

Carissimo compare, che cosa non ti debbo raccontare!!! Mentre tu te ne stai bello e tranquillo a lavorare in Germania, con i todischi che sono precisi come 'rrologgi svizzeri, noi qua siamo alle prese con le elezioni! quelle provinciali, comunali, di quartiere e macari di vanedda!
E non ti dico, appena picca picca esci dalla porta di casa, pare che t'aspettano 'o passo! "Sei impegnato?" questa è la domanda classica! tu lo guardi un poco 'nsalarutu e timidamente accenni ad un sì ... "e dove? alla provincia, al comune o al quartiere?" ma guarda un po' a chistu quante cose ci devo raccontare che neanche a mia suocera bonarma!
Eh caro compare, tu te ne stai bello e tranquillo in Germania, al fresco ... invece cca' c'è un cauro che non ti conto e non ti dico!
Il bello di questi galoppini, che poi sono i nostri figli o nipoti, ittati nelle strade con mazzi e mazzi di fac simili con le facce di gente che vuole beeene alla città, alla provincia, all'Italia tutta; e mischini devono anche convincere il vicino, il conoscente a votare per il candidato che per adesso ci da' qualche cosa (che neanche a quello che raccoglie ai semafori) e se acchiana ci penserà LUI (per sè e per i suoi parenti, naturalmente).
Caro compare, per farla corta... qua a Siracusa abbiamo più candidati che elettori, io personalmente devo dare il voto a circa 50 alla provincia, 60 al comune e al quartiere si è perduto il conto! si è presentato Concetto cacaligna, Bettina tuppu tisu e non ti dico di Vittorio 1 a 0 e palla al centro!
Caro compare, che cosa non ti debbo ancora raccontare! a Luciano 'u sciancato, l'altro giorno non trovava la porta della casa e non era ubriaco NOOO! l'avevano coperta di manifesti ilittorali!
Comunque sia dopo il 15 tutte ste belle facce 'mpicchiate 'nte muri, saranno spazzate via dalla scopa dell'operatore ecologico (ca sa quante benedizioni ci manna 'e candidati).
Con questo ti saluto e se vieni questa estate ti faccio trovare i buttigghi cca sassa!
tuo affezionatissimo compare.

PICCIUTTANZA di Armando Carruba


Chi è 'a picciuttanza?
na picca 'i stagiuni 'nt'acchianata,
una dopu l'autra,
sutta 'n celu
ca ssi nni futti.
Appoi,
accumincia 'a scinnuta
e sulu quannu ssì 'o funnu
t'adduni ca 'a strata finìu.
GIOVINEZZA - Cos'è la giovinezza?/ qualche stagione di salita/ una dietro l'altra/ sotto un cielo/ che se ne frega/ Poi/ inizia la discesa/ e soltanto quando sei in fondo/ t'accorgi che la strada è finita.
armandocarruba@libero.it

mercoledì 11 giugno 2008

GLI EX-VOTO



Qualcuno dopo aver letto la leggenda del castello di Aci mi ha chiesto cosa sono gli ex-voto.
Il popolo li chiama "miraculi": in genere essi sono quadretti, dipinti su legno, tela o latta con pochi colori vivaci, che riproducono la scena fondamentale, della malattia o della disgrazia e, in un angolo, raffigurano il Santo che ha operato il miracolo.
Spesso vi sono segnati il nome ed il cognome del miracolato, l'anno e le lettere "P.G.R." (per Grazia ricevuta) o V.F.G.A. (voto fatto, grazia avuta).
Quindi "per un voto fatto" (ex-voto), si ringrazia il Salto o la Madonna portando in dono il quadretto dipinto o la copia in cera, terracotta o argento della parte del corpo umano malata e poi miracolosamente guarita.
Esso, però, non è solo un oggetto "per grazia ricevuta", ma dovrà assicurare la continuità della Grazia. E per questo che si trovano, fra gli ex-voto, anche ganbali di ferro per piedi torti, grucce o mazzi di spighe e primizie alimentari.
Gli stessi decoratori dei carri e delle barche, dipingevano gli ex-voto che, ancora oggi, si vedono esposti nei Santuari di tutta l'Isola: molti sono opera di valenti artigiani che, spesso, hanno saputo creare dei piccoli gioielli di arte popolare.
Oltre che nei Santuari e in molte chiese dedicate ai Patroni dei vari paesi, molti sono gli ex-voto esposti nel Museo Etnografico di Palermo, intitolato a Giuseppe Pitrè, grande studioso del folklore e delle nostre tradizioni popolari.
Per onorare il Santo o la Madonna a cui era stata chiesta qualche grazia, molti popolani cucivano degli "abiti votivi" che, una volta indossati, non si potevano togliere più fino a quando non diventavano logori: e questo per non suscitare l'ira del Santo; mentre oggi si indossano solo nelle processioni o nel giorno della sua festa.
A seconda del Santo, si confezionava il vestito con colori e fogge diverse; per esempio, il vestito per il voto fatto a Santa Lucia, è verde con il cordone bianco; per quello a Maria Immacolata, celeste e bianco; per quello a Maria Addolorata, turchino o nero; per quello alla Madonna del Carmine, marrone scuro con il cordone bianco; infine, molti devoti dei due frati francescani S. Corrado e S. Francesco di Paola, confezionavano i sai in tutto simili a quelli indossati dai Santi, con cordone bianco.
armandocarruba@libero.it

domenica 25 maggio 2008

Salvatore Carruba (detto Alberto)












Giorno 20 maggio 2008, mio figlio Salvatore Carruba detto Alberto si è laureato in Economia Aziendale, trattando la tesi: Il caso "TERME DI ACIREALE" Le trasformazioni da Ente pubblico economico a società per azioni.
Grande felicità del neo laureando e naturalmente di tutta la famiglia!



martedì 20 maggio 2008

domenica 11 maggio 2008

SANTA LUCIA DELLE QUAGLIE

video

Festa Santa Lucia delle quaglie 4 maggio 2008.

Realizzazione video - Gino Cataudo

lunedì 5 maggio 2008

Racconto siciliano - NUN SUGNU DIGNU

video

Un breve racconto popolare siciliano questo NUN SUGNU DIGNU, che tanto faceva ridere i nonni dei nostri nonni, quando non esisteva radio, TV, il cinema era un lussu e si ci andava la domenica, cucina a gas, in certi paesi mancava acqua ... e allora? la sera si riunivano e si cuntavanu i cunti, barzellette, ma c'erano quelli che jucavanu 'e carti e vivevanu vinu ... affari so'!

Grazie all'amico Gino Cataudo che in questo breve cuntu ha saputo cogliere il senso dell'humor realizzando questo videoclip "GRAZIE Gino!"

giovedì 1 maggio 2008

1° maggio

Gaetano Monterosso e Armando Carruba
- Compare carissimo W il 1° maggio!
- Compare chiffà sfuttiti?
- Non mi permetterei mai compare! porquoi? cioè pirchì?
- Il 1° maggio cos'è?
- la festa dei lavoratori compare
- ed io sono 8 anni ca nun travagghiu, quindi ci vulissi la festa dei disoccupati
- che dovrebbero lavorare almeno un mese
- due ...
- tre...
- non esageriamo compare sennò facciamo indigestione di lavoro. W IL 1 MAGGIO
- W la festa della sinistra!
- La festa della sinistra compare? chi diciti?
- la festa della sinistra, perchè come ce l'hanno fatto la festa alla sinistra, non ce l'hanno mai fatta!
- W I LAVORATORI !

mercoledì 30 aprile 2008

COSA C'E' DI MEGLIO DI UNA RISATA - regia Teresa Peluso aiuto regia Ody Itria

Armando Carruba e Nadia Iemmolo
Armando Carruba e Nadia Iemmolo

Bianca Reale e Nadia Iemmolo


Bianca Reale, Nadia Iemmolo, Alessandra Gozzo



Bianca Reale, Nadia Iemmolo, Alessandra Gozzo




Gaetano Monterosso e Armando Carruba





Gaetano Monterosso e Armando Carruba






Gaetano Monterosso e Armando Carruba







Gaetano Monterosso e Armando Carruba








Nadia Iemmolo e Alessandra Gozzo









Nadia Iemmolo e Paolo Sipione










Nadia Iemmolo, Paolo Sipione, Alessandra Gozzo











Nadia Iemmolo, Paolo Sipione e Alessandra Gozzo












Nadia Iemmolo, Gaetano Monterosso e Alessandra Gozzo













Paolo Sipione e Alessandra Gozzo














Paolo Sipione e Alessandra Gozzo















Paolo Sipione e Nadia Iemmolo
















Lucia Siringo

















Lucia Siringo e il fisarmonicista Rosario V.


















Saluti finali.

E' stato replicato al Circolo Unione di Siracusa, lo spettacolo della NUOVA SCENA Cosa c'è di meglio... di una risata - regia Teresa Peluso aiuto regia Ody Itria.
foto Gino Cataudo


















mercoledì 16 aprile 2008

COSA C'E' DI MEGLIO DI UNA RISATA regia Teresa Peluso

Alessandra Gozzo, Nadia Iemmolo, Bianca Reale.
Armando Carruba, Bianca Reale, Alessandra Gozzo, Gaetano Monterosso.


Bianca Reale e Alessandra Gozzo.



Gaetano Monterosso e Armando Carruba




Gaetano Monterosso e Armando Carruba






Paolo Sipione, Veronica Vasquez, Bianca Reale, Lucia Siringo, Armando Carruba, Nadia Iemmolo, Alessandra Gozzo, Gaetano Monterosso.


Giovedì 17 aprile 2008 alle ore 17 presso il salone di Villa Maria a Siracusa, in replica COSA C'E' DI MEGLIO DI UNA RISATA ed. NUOVA SCENA regia Teresa Peluso.




giovedì 10 aprile 2008

SIRACUSA


E' meravigliosa questa immagine, starei ore ed ore, in queste condizioni di tempo a guardare il mare, il Santuario e in lontananza l'Etna! Che bella la SICILIA !