sabato 15 dicembre 2007

I PORTATORI di SANTA LUCIA

video

Giorno 13 dicembre ore 15 circa e i portatori (i famosi berretti verdi) s'apprestano a portare il Simulacro di Santa Lucia alla borgata siracusana, al grido SIRACUSANI W S. LUCIA, il vero grido durante il percorso della processione è SARAUSANA JE'! EBBIVA SANTA LUCIA!

Per la cronaca, l'attimo è stato registrato da Gino Cataudo.

SARAUSANA JE' ... EBBIVA SANTA LUCIA !

mercoledì 12 dicembre 2007

FESTA DI SANTA LUCIA A SIRACUSA


Oggi 13 dicembre 2007 Festa di SANTA LUCIA !
ORE 7, 8, 9 e 12 SS Messe.
Ore 10,30 Solenne Concelebrazione presieduta da Mons. PAOLO ROMEO di Palermo.
Ore 15,30 Uscita del Simulacro dalla Cattedrale e processione alla Basilica di Santa Lucia in borgata.
Siracusa si veste di festa! W SANTA LUCIA !

venerdì 23 novembre 2007

2° Concorso di poesia in memoria di Andrea Di Canosa

Andrea Di Canosa
la poetessa Ester Avanzi conponente della giuria

cliccare sull'immagine per ingrandirla
Carissimi amici il 31 dicembre scade il termine per poter partecipare al concorso di cui sopra e gestito da meravigliosi amici!!!
Cliccare l'immagine del regolamento per ingrandirla.
Un salutissimo circolare a tutti !
armando




venerdì 19 ottobre 2007

PROVERBIO DEL GIORNO

Si ppi scantu di cruacchiu nun si semina linusa, nun putissimu aviri la cammisa.
Se per paura dei corvi non si semina il lino, non potremmo avere la camicia.

visitate i blog: anteassrcenacolopoetico.blogspot.com

raggidiluce.blogspot.com

per contattare questo blog: armandocarruba@libero.it

sabato 13 ottobre 2007

IMMAGINI DELLA MIA SIRACUSA


Questa è l'entrata del porto piccolo di Siracusa, noi ragazzini anni cinquanta ci andavamo spesso a fare i bagni e prendere le cozze che si trovano sotto la sabbia, e a fantasticare con le spade di legno ad assanlti pirateschi...

IMMAGINI DELLA MIA SIRACUSA

Questa cartolina la tengo conservata gelosamente, perchè mia sorella Antonietta la inviò a mio fratello Gerlando che faceva il militare a Falconara Marittima (Ancona) ... e dopo che me la fece firmare, scrisse Armando (che sarei io) è stato bocciato poi ti racconto.
Effettivamente ero stato respinto alla terza media, non m'andava di andare più a scuola e non studiai più, lavorando alla segheria - uno dei mestieri più duri oggi quasi scomparso -
L'immagine in bianco e nero riproduce la Marina negli anni sessanta.
armandocarruba@libero.it

mercoledì 10 ottobre 2007

CANTO D'AMORE

(In sella, mio compare Peppe Tona! a Milena prov. CALTANISSETTA - cliccare sull'immagine per ingrandirla)
CANTU D'AMURI (in dialetto nisseno)
Ia ci passu, ia ci passu - a facci tosta
pi vuliri, pi vuliri - la risposta
E mi l'à dari - e ora ora
lu chiaru e tunnu - lu chiaru e tunnu
lu sì o lu no!
Biniditta - biniditta - la to mamma
ca ti fici - ca ti fici accussì bedda
- tu à la facci - comu 'na stidda
ca a l'aguali - ca l'aguali
nun ci nè!
Chi su beddi - chi su beddi - lì toi capiddi
su' strizzati - su' strizzati a filu d'oru
Amuri miu! Pi tia mi moru! -
Va vurra fari, ca vurra fari
l'amuri cu te!
Quasi sunnu, quasi sunnu l'unnici e mezza
s'avvicina, s'avvicina 'a mezzanotti
E bonasira, e bonanotti
ca iammu a lettu ca iammu a lettu a ripusar!

(da "I canti della tradizione popolare di Milena)

armandocarruba@libero.it

SAGRA DEL PANE E DEL VINO NUOVO - ITALA (ME)

A Itala, in provincia di Messina, nel mese d'Ottobre si svolge la sagra del pane e del vino nuovo. Durante la sagra è possibile degustare anche formaggi, salame e prodotti sott'olio, il tutto allietato dalle note allegre del gruppo bandistico di Itala.

armandocarruba@libero.it

martedì 9 ottobre 2007

PROVERBIO DEL GIORNO


Acceddu 'nta jaggìa 'un canta pp'amuri, ma ppi raggìa.
Uccello in gabbia non canta per amore ma per rabbia.
armandocarruba@libero.it

sabato 6 ottobre 2007

FESTA DI S. MICHELE a Palazzolo Acreide (SR)

La festa di San Michele, è l'ultima festa estiva di Palazzolo in provincia di Siracusa, fra quelle che fanno da padrone a tutte le feste della zona. L'estate palazzolese è caratterizzata da quattro grandi feste: quella patronale di S.Paolo il 29 giugno, quella del protettore S. Sebastiano il 10 agosto, la festa della Madonna Addolorata la terza domenica di settembre ed infine quella di S. Michele la prima domenica di ottobre. Come le altre tre feste, anche questa è la festa degli "'nzareddi" lunghe strisce di carta multicolori che in grande quantità vengono lanciate al momento dell'uscita del Santo creando dei magnifici effetti scenografici.

armando.carruba@libero.it

PROVERBIO DEL GIORNO

Nun sempri joca e riri 'a mugghieri ddo' latru.
Non sempre ride e gioca la moglie del ladro.

armandocarruba@libero.it

venerdì 5 ottobre 2007

FESTA DI SAN FRANCESCO AL VILLAGGIO MIANO SR





Si è svolta con Fede e gioiosa allegria, la Festa di San Francesco al Villaggio Miano di Siracusa.
In foto lo stand dell'ANTEAS (la mia espressione scherzosa, metaforicamente vuol significare che occorre fare sempre uno sforzo in più nel volontariato).

Festeggiamenti a FRANCOFONTE

Al via i festeggiamenti per San Francesco in programma per la prossima domenica. Come ogni anno, i festeggiamenti per il Patrono d'Italia, a Francofonte, vengono spostati dalla giornata del 4 ottobre alla prima domenica successiva tale data. Secondo il programma delle attività per domenica è prevista la tradizionale fiera. Anche quest'anno per il precedente, la tradizionale fiera di San Francesco rimarrà allestita per l'intera giornata.

armandocarruba@libero.it

giovedì 4 ottobre 2007

LI VARCHI A MARI - Armando Carruba

Scinni 'u piscaturi
'a varca a mari
ppi nautra jurnata
china 'i sururi.
Accussì è la vita
comu navigari
'ntra mari
di gioii e duluri.
Pacenza ci voli
a lu piscari
e ccu pacenza
si tira a campari;
jttannu 'a riti
ogni matinu
e ringraziannu 'a sira
'u distinu...
comu 'u piscaturi
ca sempri accetta
chiddu ca 'a so' sorti potta.
Mudestu è lu me' campari
di piscaturi 'nta 'stu granni mari
priparu amu e jsca ogni matinu,
e comu voli Diu...
cummattu 'u distinu.
Armando Carruba

LE BARCHE A MARE - Scende il pescatore la barca a mare, per un'altra giornata piena di sudore. Così è la vita, come navigare in un mare di gioie e dolori. Pazienza civuole per pescare, e con pazienza si vive; gettando la rete ogni mattino e ringraziando la sera il destino... come il pescatore che sempre accetta, quello che la sua sorte gli da. Modesto è il mio vivere, di pescatore in questo grande mare, preparo amo ed esca ogni mattino e come Dio vuole... affronto il destino.

L'ASSEDIO DEL CASTELLO DI ACI


Questa leggenda, ambientata al castello di Aci (vale la pena visitare il posto e in estate tuffarsi nelle limpide acque) ci riporta ai tempi in cui i Siciliani, dovendo difendersi dalle incursioni dei pirati saraceni, usavano molti stratagemmi per avere salva la vita.
Si racconta che i Turchi, sbarcati sulla costa attorno al Castello di Aci per depredare campi e città e ridurre in schiavitù uomini, donne e bambini, abbiano portato l'assedio al Castello dove si erano rifugiati i cristiani di quelle terre con viveri e masserizie.
L'assedio, per terra e per mare, durava già da ben sette anni perchè i Turchi speravano che prima o poi, per mancanza di viveri e munizioni, gli assediati si sarebbero arresi.
Quando i cristiani arrivarono al punto di non poter più sperare di salvarsi poichè i viveri scarseggiavano ed erano rimaste solo due pale di cannone per rintuzzare i continui attacchi nemici, qualcuno suggerì d'invocare la Madonna di Valverde, che diede loro l'ispirazione di raccogliere il latte delle donne che vi erano rinchiuse, farne dei piccoli formaggi a forma di palle di cannone e poi spararli contro l'accampamento turco.
Vedendo che dopo sette lunghi anni d'assedio, i cristiani erano così ben provvisti di viveri tanto da poter tirare cannonate con palle di formaggio, i Turchi decisero di togliere l'assedio perchè inutile, e se ne andarono a mani vuote.
Gli abitanti delle borgate vicine tornarono, così, ad essere liberi e, andati a ringraziare la Madonna di Valverde, come "ex-voto" portarono al Santuario, dove ancora oggi si ammirano, le due palle di ferro (1).
(1) G.PITRE' Studi di leggende popolari in Sicilia, Ed "il Vespro" pag. 384

martedì 2 ottobre 2007

AMURI di Armando Carruba

'N amuri ca torna e ti fa trimari
e cchiù beddu dò suli ca vasa 'u mari
cchiù duci 'i 'na cantata 'i passareddi
pirchì 'mbriaca, nun capisci nenti.
'N amuri ca torna è granni festa
comu 'na varca sarvata dda' timpesta
chi gioia 'o cori, chi ristoru
nun s'accatta mancu a pisu d'oru.
'N amuri ca torna nun si po' cuntari
nun c'è pinna capaci di diri
tuttu lu caluri 'nto fuculari
mancunu 'i paroli, l'ha pruvari...

Armando Carruba

armandocarruba@libero.it

venerdì 28 settembre 2007

PROVERBIO DEL GIORNO

Cu mancia fa muddichi
chi mangia fa briciole

(riferito al lavoro: tutti possiamo sbagliare)

domenica 23 settembre 2007

FESTIVAL DEL COUS COUS A SAN VITO LO CAPO



A fine settembre a S. Vito Lo Capo si svolge il "Cous Cous Fest" un momento d'incontro e confronto di popoli, cultura e tradizioni. In tutto il paese per quattro giorni si può gustare il cous cous cucinato in diversi modi, e bere vino rosso e bianco della zona trapanase. Il cous cous di pesce è il piatto che domina la rassegna gastronomica, e viene preparato impiegando pesce fresco (scorfani, boghe, saraghi, cernie, ombrine). All'evento si accompagna anche il Cous Cous Live Music con concerti di musica etnica.
armandocarruba@libero.it

PROVERBIO DEL GIORNO

Quannu 'u piru è maturu cari sulu.
Quando la pera è matura cade da sola

armandocarruba@libero.it



martedì 18 settembre 2007

I DUE COMPARI


- Compare baciamo le mani e... che cosa non ti debbo raccontare!!!
- cunta... cunta... cunta...
- 1, 2, 3...
- ma chi fai?
- conto fino a dieci
- no!
- conto fino a cento
- no, no e NO!
- sino a mille non saccio contare!
- non devi contare ma raccontare chi fu? chi jè? chi successi? 'u fattu!
- L'avete saputa quella del sindaco di Firenze?
- lo sanno tutti, è su tutti i giornali: a Firenze lotta ai lavavetri auto ai semafori, via... scio'
- ah... ah... ah! e l'opposizione ...ah ...ah si è opposta prendendo il loro posto ah ... ah ...ah
- Che c'è da ridere inconclusionabile? hanno fatto bene; l'opposizione si deve opporre anche prendendo il loro posto!
- ah... ah ... ah vogghiu moriri !
- Io voglio morire quando v'incontro c'avete da ridere...
- Rido ah... ah... ah perchè il sindaco di Firenze dopo i lavavetri farà guerra ai gay e prostitute
- ah.... ah.... ah...
- compare perchè ridete?

sabato 15 settembre 2007

DOPO LO SCIOPERO DELLA PASTA...





Carissimi amici, c'è stato un giorno di sciopero della pasta, a parte il fatto che si è mangiato il cuscus, però lo sciopero per la pasta è pur sempre uno sciopero! perdindirindina!
Ed io mi sono rifatto con 3 piattuzzi! perchè 3? perchè il numero 3 - m'hanno detto significa amore - e sti 3 piattuzzi... non sono un amore?
armandocarruba@libero.it

giovedì 13 settembre 2007

SCIOPERO DELLA PASTA


Oggi c'è stato lo sciopero della pasta, e occorre essere coerenti, quando c'è sciopero ... c'è sciopero! perdindirindina - come dicono lassù! - Ed io mi sono attenuto, a pranzo niente pasta e niente carne e manco pesce, solo.....

mercoledì 12 settembre 2007

'A RUTTA 'I CIAULI

(cliccare sulla foto per ingrandirla)

'A rutta 'i ciauli, ovverossia la grotta delle taccole, uccello nero della famiglia delle cornacchie. Quante storie, quanti ricordi, quanti misteri dentro e fuori quelle pance rocciose sotto gli occhi di questi uccelli che puntualmente vengono a svernare dentro la grotta. Cave di pietra, del periodo greco, queste grotte si snodano come veri e propri labirinti sotterranei, il piano di calpestio è sconnesso. Tanti racconti di uomini coraggiosi che non hanno più fatto ritorno; anche noi ragazzi quando facevamo i bagni a mare 'a rutta 'e ciaula, tentavamo d'addentrarci e per non rimanere imprigionati ci portavamo tanti "fili d'Arianna" che ancora oggi si possono notare, testimoni di tentativi, non riusciti per fifa, di vedere dove portassero quei cunicoli. Il costone di Riviera Dionisio il Grande è di arenaria, meglio conosciuta in gergo come petra giuggiulena.

email - armandocarruba@libero.it

proverbio della sera

Attacca 'u sceccu unni voli 'u patruni
Lega l'asino dove vuole il padrone

email - armandocarruba@libero.it

SAGRA DELL'UVA

Il quarto sabato di settembre a Vallelunga Pratameno, provincia di Caltanissetta, si svolge la sagra dell'uva.
Caratteristiche bancarelle offrono ai visitatori assaggi del frutto al naturale o come ingrediente principale di svariate preparazioni alimentari, dolci e salate.
Tastala ca cci 'riturni !

email - armandocarruba@libero.it

lunedì 10 settembre 2007

TEATRO




Domani sera alle 21 di scena la compagnia Tropical con il lavoro PATRI ATTANASIO per la regia di Ciccio Abela (in foto).
Appuntamento quindi domani 11.09.'07 ore 21 al Cortile Alighieri di Siracusa.
email - armandocarruba@libero.it

proverbio della sera

(in foto l'etna) Munti e munti 'un s'incontrunu mai.
I monti non s'incontrano mai con altri monti, invece le persone prima o poi s'incontrano.

email - armandocarruba@libero.it

sabato 8 settembre 2007

TEATRO

(cliccare sull'immagine per ingrandirla)

Ieri sera per SETTEMBRE A TEATRO - rassegna del teatro dialettale - ha debuttato LA NUOVA SCENA con la divertentissima commedia Mio marito aspetta un figlio.

NOTE DI REGIA - La commedia, rivisitata in dialetto siciliano, è un quadro di vita comune, della vita degli abitanti di un condominio, in cui tutti si interessano di tutti. Così una situazione, un fatto, che riguarda una sola famiglia, diventa comune interesse. I personaggi che agiscono sono della vita di tutti i giorni: personaggi semplici, con le proprie aspirazioni, i propri sogni e anche con le proprie delusioni. Le situazioni, che si presentano talvolta ambigue, hanno sempre il senso della quotidianità e tutto ciò che viene a mutare il tran tran giornaliero arriva solo a scatenare l'iralità e far esplodere la risata finale.

Teresa Peluso.

Successo di pubblico e critica.

armandocarruba@libero.it


mercoledì 5 settembre 2007

TEATRO GRECO

(cliccare sull'immagine per ingrandirla)
Vittorio Gasmann al Teatro Greco di Siracusa nel 1961.

martedì 28 agosto 2007

TEATRO







(in foto alcune espressioni del bravo attore siracusano Ciccio Abela)
Successo di critica e pubblico per I MALAVOGLIA di Verga per la regia di Tony Musumeci, spettacolo, in giro per la Sicilia, da non perdere.
Complimenti alla compagnia catanese.


sabato 25 agosto 2007

FIORI

Amici! questi sono i meravigliosi fiori che la splendida Catherine e il suo (nostro) Coluccio, ci ha fatto pervenire proprio quando Bianca rientrava a casa dopo essere stata ingessata al piede dx.
Al di la del gesto - magico - c'è tutta la sicilianità sia di Catherine (fammi dire che sei francese sì ma anche SICILIANA) che di Coluccio; tra noi amici, basta uno sguardo, una stretta di mano, una frase, na vasata e .... semu SICILIANI e di questo ne siamo veramente orgoliosi!!!

armandocarruba@libero.it

venerdì 24 agosto 2007

ANFITEATRO ROMANO


L'Anfiteatro romano è stato portato alla luce nel 1839 dal duca di Serradifalco. Normalmente datato al IV secolo d.C. per ragioni stilistiche si è sempre più propensi a far risalire il monumento al 1 secolo d.C.
L'Anfiteatro, il terzo più grande d'Italia, dopo quelli di Roma e Verona, ha forma ellittica con assi esterni di m 140 e 119. Gli ingressi che immettono nell'arena si trovano alle due estremità dell'asse maggiore.
Di grande effetto è l'immensa gradinata.
Alcune iscrizioni testimoniano che sull'alto podio che circonda l'arena trovavano posto le personalità: sotto di esso corre un corridoio perimetrale con copertura a volta le cui porte laterali permettevano l'ingresso nell'arena alle belve e gladiatori.
Al centro dell'arena era un bacino che, collegato a due canali, serviva per i giochi acquatici e le simulazioni di battaglie navali, di cui i Romani erano maestri.
armandocarruba@libero.it

martedì 21 agosto 2007

Coluccio a Siracusa

(cliccare sull'immagine per ingrandirla)

Alle spalle di Armando e Coluccio, è la chiesa di Santa Lucia in borgata a Siracusa, nessun tour turistico ve la farà vedere, il 13 dicembre, la statua argentea di S. Lucia viene portata a spalla dalla Cattedrale in Ortigia in questa chiesa in borgata e vi rimane 8 giorni.
Coluccio in meno di un giorno e mezzo ha girato quasi tutta la città, o per meglio dire ha visto tutto quello che d'importante c'era da vedere... alla prossima Coluccio, Catherine e Virus!

armandocarruba@libero.it

Coluccio a SIRACUSA


(cliccare sull'immagine per ingrandirla)
I nostri due Armando e Coluccio nel mitico Tetro Greco di Siracusa, il 12 agosto 2007 -
armandocarruba@libero.it

Coluccio a SIRACUSA

(cliccare sopra l'immagine per ingrandirla)
Che uomini questi uomini ragazzi, mica si scherza, neanche Sansone con tutti i felici sdei, sempre il duo vincente Armando e Coluccio alla Latomia del Paradiso di Siracusa il 12 agosto 2007.

armandocarruba@libero.it

Coluccio a SIRACUSA

(cliccare sull'immagine per ingrandirla)
Come potete osservare, alle spalle di Armando e Coluccio si vede la mitica fontana di Diana in piazza Archimede a Siracusa ... scusi cosa guarda lei? ah! ho capito!!! eureka - come disse Archimede - queste sono granite, ma non granite, granite ma GRANITE fatte con il limone, e mentre gentilmente la signora Catherine scatta la fotografia, Coluccio s'è preso anche la sua granita! potenza dell'amour!!!

armandocarruba@libero.it

lunedì 20 agosto 2007

54° ANNIVERSARIO !

(cliaccare sull'immagine per ingrandirla)
(cliccare sopra l'immagine per ingrandirla)
Siracusa si prepara giorno dopo giorno per il 54° anniversario della lacrimazione della Madonnina delle Lacrime.
Nell'immagine sottostante i proprietari del miracoloso quadretto, i coniugi Iannuso (lui è scomparso qualche anno fa).
armandocarruba@libero.it