venerdì 17 novembre 2017

SITI D'AMURI Armando Carruba

SITI D’AMURI
'N jornu mi dicisti:
"ssi 'a vita mia!"
E 'u me' cori
ppi mumentu,
sulu pp''n mumentu,
si firmò
ppà cuntintizza!
Chi gioia ca mi dasti
amuri miu...
Ma nni lassammu
senza un ppi comu,
ppi quannu e pirchì!
Nni lassammu
tu ppà tò strata
ju ppà mia
e finìu
'a nostra puisia,
e 'a vita cuntinua.
Ma tanti e tanti voti
penzu a ddi mumenti
quannu abbrazzati
avevumu 'u munnu
'n manu c'abballava
e penzu...
quantu è scipita 'a vita
senza amuri.
Armando Carruba
SETE D'AMORE - Un giorno m'hai detto:/"sei la mia vita!"/ E il mio cuore/ per un momento/ solo per un momento/ si fermò/ per la felicità!/ Che gioia che m'hai dato/ amore mio/ Ma ci siamo lasciati/ senza un come/ quando e perchè/ Ci siamo lasciati/ tu per la tua strada/ io per la mia/ ed è finita/ la nostra poesia/ e la vita continua/ Ma tante volte/ penso a quei momenti/ quando abbracciati/ avevamo il mondo/ tra le mani che ballava/ e penso.../ quanto è scipita la vita/ senza amore.

CUCINA SICILIANA DI MARE

CUCINA SICILIANA DI MARE
PASTA AL SUGO DI TRIGLIE
Ingredienti per 4 persone:
* 400 gr di penne
* 500 gr di filetti di triglia
* 1 spicchio d'aglio
* 1 foglia d'alloro
* 1 cipolla
* 200 di filetti di pomodoro
* 1 mazzetto di prezzemolo
* 1 ciuffo di basilico
* vino bianco secco
* olio extravergine d'oliva
* sale e pepe

Sminuzzate i filetti di pesce e teneteli da parte. Fate appassire un trito di aglio, cipolla e prezzemolo in un tegame con 5 cucchiai d'olio e l'alloro. Spruzzate un poco di vino e lasciate evaporare; poi, aggiungete le triglie e, un minuto dopo, i filetti di pomodoro. Cospargete di sale e pepe; profumate con le foglie di basilico e cuocete per 15 minuti, incorporando, se necessario, poca acqua calda. Lessate le penne in abbondante acqua salata; scolate al dente e conditele con il sugo preparato.

CANTI POPOLARI DI MILENA raccolti da Arturo Petix voce Armando Carruba

Vurria sapiri quantu m'accattasti
ca ti facisti patruna di mia
quantu dinari a lu mircanti dasti
si lu sapissi ti li rinnirìa.
La pruvulidda 'ntà l'occhi mi jttasti
oppuru mi facisti magaria?
Cu' na catina grossa m'attacasti
ca nun mi pozzu spartiri di tia.
(popolare di Milena)

mercoledì 15 novembre 2017

PALUMMEDDA - popolare -

PALUMMEDDA

Palummedda, janca janca
tu, chi porti 'ntà 'sta lampa?
E ci porti pani e vinu
ppi fari a suppa a lu Bamminu
Lu Bamminu nun voli la suppa
ca ci sbampa la vuccuzza!
La vuccuzza china di meli,
viva, viva San Micheli.
San Micheli acchina 'n celu
ppi sunari li campani,
li campani ssu sunati
viva, viva la Trinitati!
La Trinitati è a lu cummentu
viva, viva lu Sagramentu!
Lu Sagramentu è alla Batia
viva, viva Santa Rusalia!
Rusalia 'ncapu li munti
ca cuntava li beddi cunti
Lu Dimoniu ci dicia:
- va, maritati, Rusalia!
- Sugnu bona maritata
cu Gesù sugnu spusata
e la robba nun è mia
è di Gesù e di Maria

- popolare -

martedì 14 novembre 2017

SICILIANANDO Armando Carruba


Li cosi comu sù lassali stari, né ti pigghiari jatti a pittinari
Lascia stare le cose come sono e non prendere gatti da pettinare

Non cercare di cambiare il mondo, e non assumere incombenze gravose e moleste

COSI' E' SE VI PARE ...

Carissimi amici, si dici "chianciri 'u mortu ssù lacrimi persi" e dopu ca arsira mi sucai ddu buttigghi da un litru e menzu l'una di acqua cunzata ccu sei limuna, oh la gran colira ca ci siamo pigliati per la nostra Nazionale che non parteciperà ai campionati mondiali.... Lo so che criticare è facile.... 'u sacciu che a palla è tunna e poteva anche finire 0 - 0 com'è finita... 'u sacciu che le lacrime del capitano erano sincere... 'u sacciu ca se me' nannu nun mureva era ccà.... Ma buttana della miseria, sentiri appoi sul canale della RAI 57 o 58 il compenso dell'allenatore Ventura un milione e quattrocentomila euro all'anno per sei anni per avere questo risultato ci nni voli faccia a pigghiarisi 'sti sordi ah????? Non so i compensi dei giocatori, ma di Ventura parlavano se si fosse dimesso (E CHI E' SCEMO??? A STU PREZZO???) tranne che si mettono d'accordo e fanno un forfait ... (e io pago diceva Totò). Dico io, e qualcuno mi smentisca, se il sig. Ventura si prende centomila euro non è più che pagato e strapagato? Ma cu ci lu purtò dall'Acireale in serie C in Nazionale col modulo che mancu iddu u sapi???? Dovrebbero dimezzarsi di molto i compensi e darli in beneficenza... autru ca un milione e quattrocentomila euro all'anno per non entrare nel mondiale di calcio.... Buon pranzo ... a mia mi passò a fami.....  Auh Fridersenne

lunedì 13 novembre 2017

LU CAVADDU di Giuseppe Marraffino


LU CAVADDU

C'era un cavaddu di beddi fattizzi
baiu di pilatura, e avìa un gran passu
era l'invidia pri li soi biddizzi,
e quann'iddu niscìa facìa fracassu.
Lu so' patruni ci facìa carizzi,
lu vulìa beni, e l'avìa fattu grassu
ma 'ntrà lu megghiu di li valintizzi
nna coscia si spizzau 'ntra un malu passu.
D'iddu ogni musca si 'mpussessa allura,
ogni sceccu chiù vili lu rimpetta,
ricivi cauci, e muzzicuna ogn'ura.
Cui lu stimava, la sua morti aspetta.
O quantu ddu pruverbiu m'innamura
all'arvulu cadutu accetta, accetta.

Giuseppe Marraffino